Blog

27-02-2019

Case prefabbricate in cemento: la guida con prezzi, caratteristiche e modelli

 

MORE
 

 

 

Le case prefabbricate in cemento rappresentano una scelta immobiliare in piena ascesa. idealista/news ha intervistato le aziende costruttrici per fare il punto su prezzi modelli.

Sempre più persone, infatti, si stanno convincendo ad abbandonare l’edilizia “classica” in favore delle nuove soluzioni abitative messe a disposizione dagli avanzamenti tecnologici. Una casa prefabbricata offre diversi vantaggi, a partire dalla certezzadei costi e dei tempi di realizzazione sin dalla firma.

07-02-2019

Costruire una piscina: permessi necessari e sanzioni per gli abusivi

Costruire una piscina: permessi necessari e sanzioni per gli abusivi

Gtres
 

 

Costruire una piscina, quali permessi servono e quali sanzioni possono scattare in loro mancanza? Lo chiarisce una sentenza della Cassazione.

Serve il permesso a costruire anche per una piscina

Secondo la sentenza 1913/2019 della Cassazione, la costruzione di una piscina, anche se interrata, implica la creazione di nuova volumetria, risultando nuova costruzione. Quindi, richiede il permesso a costruire. Se poi la sua realizzazione dovrà riguardare unazona sottoposta a vincolo ambientale, andrà chiesta anche l’autorizzazione paesaggistica.

22-01-2019

Casa ecosostenibile, perché conviene l’impatto zero

 

Gtres
 

 

Scegliere una casa ecosostenibile, che non inquini e che produca in maniera autosufficiente l’energia, non è solo una questione di rispetto ambientale ma anche di risparmio economico. L’impatto zero non solo riduce in maniera considerevole l’inquinamento, ma anche gli importi in bolletta. Se vi state chiedendo perché scegliere una casa ecologica, ecco qualche risposta.

A fronte di un investimento iniziale mediamente più alto (anche se con una casa prefabbricata si risparmia molto) rispetto a quanto necessario per acquistare una casa “tradizionale”, un immobile a impatto zero permette di risparmiare cifre molto considerevoli sul lungo periodo, confermandosi un investimento intelligente sia per il portafoglio che per l’ambiente.

09-11-2018

Edilizia bio: ecco la prima casa passiva sui colli piacentini

 

casa passiva
 

 

La prima casa passiva dell’Emilia Romagna sorge ad Agazzano, piccolo borgo tra i colli piacentini. La propone in vendita Italy Sotheby’s International Realty. Si tratta della ristrutturazione ecosostenibile di un casale preesistente. In Italia le case passive accertate sono 80, ma per molte manca la certificazione.

Casa passiva ad Agazzano, com'è fatta

Un casale ad impatto ambientale zero grazie alla capacità di sfruttare l’energia del sole, del vento e termica, vasto 800 metri quadri, che coniuga le caratteristiche della casa di campagna – rivestita con una facciata in pietra - al massimo della modernità in fatto di stile e di eco sostenibilità. La casa passiva è circondata da 10 ettari di terrenoche ospitano una scuderia composta da 7 box oltre a paddock di sabbia, campi per pascoli, bosco, frutteto con 300 alberi, vigneto di circa 1.800 mq e una biopiscina che si inserisce armoniosamente nell’ambiente circostante.

02-07-2018

Cosa fa aumentare il valore di un immobile: ecco alcuni degli interventi più utili

 

Gtres
 

 

Dalla ristrutturazione delle stanze alla certificazione energetica, ecco gli interventi più utili per aumentare il valore della propria casa e renderla più attraente agli occhi dei potenziali acquirenti secondo la piattaforma Instapro.

Sebbene ci siano fattori "immutabili" che influiscono maggiormente sulla stima immobiliare, esistono interventi che è possibile effettuare sul proprio immobile per migliorarne lo stato e la disposizione degli spazi interni ed esterni, che sicuramente ne fanno aumentare il valore e lo rendono più attraente agli occhi dei potenziali acquirenti. 

  • Lo spazio non è mai abbastanza. Quando la superficie di una casa non si può variare come si può risolvere questo limite? Uno dei valori aggiunti di una casa è sicuramente la capacità di essere pronta per qualsiasi esigenza o imprevisto: dall’arrivo di una persona in più (che sia un bebè o un anziano parente) all’improvvisa necessità di lavorare da casa. Con il supporto di un esperto, ripensare i locali in modo accurato sarà molto più semplice e aiuterà a ottimizzare gli spazi per ottenere una stanza in più. Basterà dividere un ambiente molto spazioso, o tagliato male, in due diverse stanze e otterrete un secondo bagno, una cameretta per gli ospiti, o un piccolo studio da dedicare all’home working! Qualora la casa non fosse abbastanza grande per questo tipo di intervento, un trucchetto può essere l’utilizzo di una porta scorrevole che possa garantire comunque privacy. 
  • Ristrutturare le stanze più vissute. Rinnovare gli spazi più vissuti della casa, come il soggiorno, la cucina e il bagno darà la sensazione di una casa ben curata.  Secondo il Barometro dei servizi della casa di Instapro studio che semestralmente offre una fotografia degli usi e costumi degli italiani nel settore della casa, l’attività più richiesta dei prossimi quattro mesi sarà la tinteggiatura, seguita dalla sostituzione e manutenzione di infissi e serramenti e dagli interventi di ristrutturazione. Operazioni che possono dare agli ambienti tutta un’altra atmosfera: ad esempio, tinteggiare le pareti con colori tenui illumina le stanze e le fa apparire molto più grandi e spaziose.
  • Pensare fuori dagli schemi. Gli spazi sono importanti, ma non bisogna sottovalutare gli ambienti esterni, sono un ottimo biglietto da visita! Fortunatamente è il momento giusto per gli interventi che riguardano la sistemazione degli spazi verdi. Dalla ristrutturazione del terrazzo alla progettazione del giardino: il Bonus Verde, varato nella Legge di Bilancio 2018, è un’agevolazione fiscale che permette di detrarre dall’Irpef una cifra pari al 36% delle spese documentate relative al verde.
  • La manutenzione degli infissi incide sul risparmio dei costi di riscaldamento e raffreddamento dell’abitazione, così come l’isolamento delle pareti con il cappotto termico o l’installazione di pannelli solari permettono un notevole risparmio in bolletta. Gli interventi di efficientamento energetico portano benefici non solo in termini di benessere abitativo ma anche un notevole risparmio dei costi: una soluzione conveniente e al contempo sostenibile, che conquisterà i potenziali acquirenti

07-05-2018

Ecco 4 trucchi svelati da un esperto per ristrutturare la tua casa

 

Palacio de Figueras/Enero Arquitectura

 

 

 

Vuoi dare un altro aspetto alla tua casa, ma non sai come farlo: del resto, non tutti sanno tutto. Ti piacerebbe avere consigli da un professionista? Vorresti conoscere i trucchi per ristrutturare la tua abitazione, magari di valore storico? Sei nel posto giusto.

Abbiamo parlato con lo studio “Enero Arquitectura” (www.eneroarquitectura.com), che ha offerto alcuni utili consigli. Fondato nel 2006, lo studio è specializzato in diversi campi, tra cui la ristrutturazione del patrimonio immobiliare. “Abbiamo iniziato con progetti ospedalieri e in seguito abbiamo ricevuto lavori per la ristrutturazione del patrimonio immobiliare. Il primo cliente è arrivato tramite un amico che aveva acquistato un edificio nelle Asturie”, ha spiegato Francisco Ortega, fondatore dello studio.

24-04-2018

Come ricavare un loft open space da un vecchio edificio in disuso

 

GoPillar
 

 

Quello di ristrutturare vecchi edifici, in particolare ex strutture industriali, più o meno fatiscenti per trasformarli in splendidi loft di design è un trend ormai più che consolidato. Sono migliaia infatti i loft ricavati da strutture precedentemente adibite a tutt’altra funzione d’uso e sono sempre di più gli architetti - se non le archistar - a dedicarsi alla progettazione di queste unità abitative in stile moderno.

L’esempio di cui vogliamo parlavi oggi è tratto come sempre dall’esperienza di un cliente di GoPillar.com, la piattaforma web dedicata alla progettazione architettonica e all’interior design, che ha lanciato un contest per raccogliere diverse idee su come rinnovare una grande rimessa in disuso e trasformarla in uno splendido loft di design.

 

GoPillar

 

Il progetto scelto come vincitore dal cliente banditore e realizzato dall’architetto italiano Erica Madeschi, punta sulla possibilità di sfruttare l’altezza elevata tipica di questo genere di edifici. Il punto di forza del progetto è, infatti, il soppalco che è stato posizionato in modo da poter essere accessibile sia da sopra che da sotto, creando una balconata (con parapetto in vetro) lungo tutto l'appartamento. Il soppalco sarà utilizzabile come libreria (in parte chiusa). Una porzione del soppalco, inoltre, anche se più bassa consente la realizzazione di una zona notte per bambini (comunque accessibile anche agli adulti).

 

GoPillar

 

Un altro aspetto tipico nella progettazione di questo genere di loft è la capacità di riunire tutti gli ambienti in un unico open space, mantenendo al contempo la possibilità di suddividere lo spazio per eventuali questione di privacy. Quest’aspetto è sviluppato molto bene nel progetto secondo classificato e realizzato dall’interior designer slovacco Oliver Hacaj, che ha utilizzato dei cubi modulari movibili, che possono essere utilizzati per rimodulare lo spazio o chiudere la zona notte nel caso in cui ci siano ospiti.

GoPillar

 

Infine, molto interessante anche il progetto realizzato dall’architetto italiano ma residente a Barcellona Alessandra Sansone, che ha punto sul contrasto tra il bianco assoluto delle mura e pochissimi arredi di design dai colori accesi per valorizzare e rendere ancor più moderno e vivo lo spazio. Un unico spazio bianco in cui si inseriscono pochi tocchi di colore.

05-03-2018

Il sistema di domotica che ti permette di controllare la tua casa dallo smartphone

 

Powahome
 

Una startup romana ha vinto la seconda edizione del Klimahouse Startup Award, competizione lanciata da Klimahouse, la fiera internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia che si è svolta a Bolzano lo scorso gennaio. Si tratta di Powahome, che ha ideato un sistema di domotica grazie al quale controllare da remoto, con il proprio smartphone o tablet, gli interruttori, le prese elettriche, gli avvolgibili motorizzati esistenti in casa senza modificare l’impianto elettrico. Per scoprire qualcosa di più, idealista news ha parlato con Michele Longo, che insieme al fratello Pasquale ha sviluppato questo progetto e che ha affermato: “La casa del futuro sarà sempre più interconnessa”.

08-12-2017

PAVIMENTI IN CERAMICA SENZA FUGHE : DAL RICICLO NASCE CERAMICA

 

 

Un pavimento con le caratteristiche di durabilità, pulizia ed inattaccabilità della ceramica e la piacevolezza estetica di una superficie continua, senza fughe. CeramicaContinua® è un sistema di pavimentazione mai pensato prima, che oltre ad essere durevole, di qualità ed esteticamente gradevole, è anche sostenibile.

CeramicaContinua® propone superfici con grande uniformità cromatica, prive di venature e variegature. Omogenee, monolitiche, robuste e allo stesso tempo morbide e leggere.

Quello brevettato è un prodotto unico nel suo genere, realizzato con passione artigianale. La cura artigianale si percepisce anche in fase di posa in opera, affidata a specialisti che, con conoscenze tecniche particolari, lo posano secondo uno specifico protocollo, rispettando le esigenze del cliente. 

08-12-2017

MATERIALI INNOVATIVI: STONETHICA, LA PIETRA COMPPOSTA AL 99% DAGLI SCARTI DEL MARMO

 

 

Quello degli scarti di lavorazione del marmo è un problema sempre più stringente: l’attività estrattiva raggiunge numeri elevatissimi in tutto il mondo. A confermarlo è il ventottesimo rapporto annuale pubblicato da MarmoNews, per cui sono  300 milioni le tonnellate di marmo estratte nel solo 2015. Tale documento pone particolare accento sulla questione del riutilizzo degli scarti di lavorazione della pietra naturale definendola

“prioritaria, sostanzialmente dovunque, ed in primo luogo nelle economie mature, più sensibili ad una ragionevole politica ambientale”

Eppure gli sfridi lapidei possono risultare una risorsa. Ce lo insegna Stonethica, un’azienda che sorge a Pietrasanta, in quella striscia di pianura fra mare e Apuane dove è racchiusa una fitta rete di realtà specializzate nel commercio e nella lavorazione del marmo estratto, fin dai tempi antichissimi, dalle vicine cave di Torano, Fantiscritti e Colonnata.

06-12-2017

MINI EOLICO: COME FUNZIONA

Mini eolico: come funzionano gli aerogeneratori di piccola taglia

Installati come parte del cosiddetto mini eolico, gli aerogeneratori di piccola taglia comprendono una o più turbine e altri componenti a esse esterni, come inverter, convertitori di frequenza e, nei sistemi stand-alone, anche batterie di accumulo

 

06-12-2017

RINNOVABILE IN FORTE AUMENTO

Rinnovabili, le nuove installazioni crescono ancora

Aumenta del 18% il numero di nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico. I dati Anie-Gaudi

 

 

Nei primi otto mesi del 2017 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente circa 624 MW (+18% rispetto allo stesso periodo del 2016). Ad affermarlo è l’aggiornamento dei dati Gaudì dell’Osservatorio FER relativi al mese di agosto 2017.
Si conferma il trend mensile del fotovoltaico che con i 26 MW connessi ad agosto 2017 raggiunge circa 291 MW complessivi (+14% rispetto allo stesso periodo del 2016). In leggero calo invece il numero di unità di produzione connesse (-3%). Gli impianti di tipo residenziale costituiscono il 47 % della nuova potenza installata nel 2017.

06-12-2017

GEOTERMIA E AMBIENTE

Geotermia e ambiente: gli impatti principali di un impianto

Un tempo l’energia termica era considerata senza alcun impatto. Le cose, naturalmente, stanno in modo differente. Un quadro panoramico degli impatti degli impianti geotermici

Impianto geotermico a Larderello

 

Negli anni ’60 l’energia termica era considerata scevra da impatti ambientali. Oggi sappiamo che questo concetto è altamente improbabile in quanto non esiste un processo di trasformazione capace di non avere un impatto diretto o meno sull’ambiente circostante. Gli effetti di questo tipo di energia sono proporzionali alla scala di utilizzo.

06-12-2017

NUOVO FOTOVOLTAICO

Il fotovoltaico integrato che arriverà in facciata si chiama Solar Squared

Mattoni in vetrocemento con fotovoltaico integrato che permetterebbero di sfruttare anche gli involucri degli edifici per la produzione di energia elettrica. E' Solar Squared, progetto sviluppato dall'Università di Exeter e la start up Build Solar

 

solar squared

 

pannelli fotovoltaici sono diventati una dotazione sempre più importante degli edifici, sia nuovi che rinnovati, che in questo modo vengono messi in grado di produrre in modo più sostenibile energia elettrica dal sole. Sfruttano tetti e coperture perché geometricamente più performanti e più difficilmente sfruttabili per altri scopi. Meno scontato è invece l’utilizzo delle superfici verticali, che potrebbero invece essere presto sfruttate da Solar Squared, progetto di ricerca nato all’interno del College of Engineering, Mathematics and Physical Sciences dell’Università di Exeter, in Cornovaglia, e sviluppato dalla start up Build Solar guidata da Hasan Baig e Tapas Mallick.

06-12-2017

CASA PASSIVA A1800 MT DI ALTEZZA

Una casa passiva senza riscaldamento 1.800 metri di altezza

Vincitore del Premio Sostenibilità 2017, il progetto di Tiziana Monterisi Architetto ha consentito di realizzare una casa interamente passiva in alta quota

 

Casa UD - Chamois

 

Lo studio Tiziana Monterisi Architetto ha realizzato Casa UD, una soluzione abitativa in Val d’Aosta, più precisamente a Chamois a 1.816 metri di altezza nata sui resti di un vecchio rudere del 1834.
Impiegando soluzioni all’avanguardia 100% naturali per ridurne al minimo l’impatto ambientale, lo studio ha dato vita a una casa totalmente passiva senza sacrificare ricercatezza estetica e design.

06-12-2017

INGEGNERIA E DONNE, COME VA NEL MONDO?

Donne e ingegneria, come va nel mondo?

Il tema della posizione femminile nel contesto dell'ingegneria assume una prospettiva globale nell'incontro in programma al Wef 2017

 

La questione di genere tra i temi del World Engineering Forum 2017. Spazio alle testimonianze di professioniste provenienti da differenti Paesi. Un’occasione per discutere del ruolo delle donne in ingegneria, con particolare riferimento alle posizioni apicali.

01-12-2017

LA CASA E' SMART, CON LA DOMOTICA MADE IN ITALY

 

La smart home piace: come ci ricorda un’indagine condotta da ProntoPro.it il desiderio di un italiano su tre è quello di vivere in una “casa intelligente”.  Ed è proprio da questa consapevolezza che si sviluppa il lavoro di tante aziende italiane, attraverso l’ideazione di elementi quali citofoni, centraline oppure pulsanti dall’aspetto talmente ricercato da finire in molti casi per essere scambiati per veri e propri elementi di arredo e design.

01-12-2017

ILLUMINARE LA CASA CON I LED: ECCO TUTTI I VANTAGGI

 

ILLUMINARE LA CASA CON I LED: ECCO TUTTI I VANTAGGI

L’uso di lampadine a led si sta diffondendo sempre di più per illuminare le nostre case. Il motivo principale è che questa tecnologia è sicuramente sostenibile per l’ambiente e anche per le nostre tasche, perché consente un notevole risparmio energetico. Da non sottovalutare, poi, che i led fungono da importante elemento di arredo offrendo delle interessanti idee per la decorazione moderna della casa.

01-12-2017

QUATTRO IDEE PER ILLUMINARE UNA CASA BUIA

 

QUATTRO IDEE PER ILLUMINARE UNA CASA BUIA

Vivere in una casa piena di luce, meglio se naturale, migliora di gran lunga l’umore e la qualità della vita. E quella per la luce sembra essere davvero una questione importantissima per gli italiani, considerando che per oltre il 60% il buio è una delle principali caratteristiche da incubo in un immobile. Ecco quindi qualche semplice accorgimento per rendere più luminosa la propria casa, sia che si tratti di un’abitazione grande e scura, magari a causa dell’esposizione, sia che si tratti di un immobile piccolo e con una sola apertura.

07-11-2017

VIVERE IN UN SEMINTERRATO: LA SITUAZIONE DI MILANO

 

VIVERE IN UN SEMINTERRATO: LA SITUAZIONE DI MILANO

 

Lo scorso marzo la Lombardia ha approvato la legge regionale per il recupero di vani e locali seminterrati esistenti. Nella norma, che i Comuni possono recepire entro il 31 ottobre, sono previsti dei parametri di salubrità per rendere abitabile questo tipo di immobili: l’altezza minima è fissata a 2,40 metri, saranno necessari adeguati impianti di illuminazione e sistemi di ricambio dell’aria.

 

I numeri dell’Ufficio Studi di Immobiliare.it

 

Il Giorno di Milano, in una recente indagine, ha collaborato con Immobiliare.it per fotografare la situazione attuale del mercato dei seminterrati in città. la prima evidenza dello studio è quella che riguarda il record italiano, che non spetta a Milano ma a Roma: è nella Città Eterna che si registra la quantità più alta di domanda e offerta di seminterrati.

Studiando l’andamento di queste due variabili a Milano, l’Ufficio Studi di Immobiliare.it ha scoperto come nei primi nove mesi del 2017, rispetto allo stesso periodo del 2016, la domanda di seminterrati ha subito soltanto un timido aumento dello 0,5%. È salita maggiormente l’offerta, con un +6,32%.

 

Per quanto riguarda i prezzi di questo tipo di immobili, quelli relativi ai canoni di locazione risultano cresciuti dell’11%, seguendo il trend di caro affitti diffuso a Milano e arrivando a 14,43 euro al metro quadro. I prezzi richiesti per la vendita, invece, appaiono stabili e sono aumentati soltanto dello 0,5% rispetto all’anno scorso, attestandosi a 2.385 euro al metro quadro.

 

Cosa succederà a Milano

 

L’obiettivo dell’amministrazione lombarda è quello di diffondere il modello già consolidato di Londra e New York anche nel territorio milanese, rendendo i seminterrati dei veri e propri immobili residenziali. Entro il 31 ottobre il Comune dovrà recepire la norma e proporre alcune modifiche: è trapelata l’intenzione di aumentare a 2,70 metri l’altezza minima per l’abitabilità e quella di escludere dalla legge le zone a rischio esondazione, lungo il Seveso e il Lambro.

FONTE: IMMOBILIARE.IT

06-11-2017

IDEE PER ARREDARE CAMERE PICCOLE

Houzz
 

Come ottimizzare gli spazi di una camera da letto piccola...e farla sembrare più grande

 

Se stai girando in cerca di un appartamento da acquistare avrai certamente notato quanto si siano ridotte le superfici offerte dagli immobili di recente costruzione. Fortunatamente siamo ancora lontani dagli standard dei micro appartamenti parigini ma è chiara l’idea che gli spazi vanno razionati. A farne le spese sono soprattutto gli ambienti privati, come i servizi e le camere da letto, dove – a ben pensare – si va solo a dormire. Tuttavia nessuno ama rinchiudersi in un ambiente claustrofobico; ecco dunque qualche dritta per realizzare una camera da letto bella e che regali l’impressione di possedere qualche metro quadrato in più.

08-08-2017

CONDIZIONATORI: COME USARLI AL MEGLIO

Gtres
 

 

Condizionatori, come utilizzarli nel modo corretto

 

Quando le temperature estive si fanno insostenibili, i condizionatori si rivelano estremamente utili. Basta utilizzarli nel modo corretto. A tal fine, CNA Installazione e Impianti ha offerto alcuni consigli.

16-05-2017

COME ARREDARE CASE PICCOLE

Come arredare una casa piccola per vivere "comodamente" in due in 50 mq

 

Per considerare un luogo una casa in cui abitare e non solo un punto d’appoggio dove stanziare per poco tempo, è necessario che garantisca al suo interno gli spazi essenziali utili a svolgere le varie funzioni quotidiane.In quasi 50 m² ben distribuiti e con spazi organizzati razionalmente, può abitare comodamente una persona.

Se però l’esigenza è quella di convivere con un’altra, allora risulta necessario riprogettare una diversa suddivisione degli spazi e ripensare a un’equa ripartizione della capacità contenitiva degli arredi. L’obiettivo è ottenere un equilibrio abitativo, presupposto essenziale per condividere l’esigua metratura con una sorta di logica armonia, nel rispetto delle esigenze e della privacy di entrambi.

16-05-2017

HOME STANDING

Raum2/ Cubiqz.es
Raum2/ Cubiqz.es

6 segnali che indicano che la tua casa ha bisogno di un make up urgente (prima di venderla)

19-04-2017

CAPPOTTO TERMICO

 

 

Tra le varie tecniche utilizzate per effettuare un adeguato intervento di isolamento termico la più utilizzata è sicuramente la tecnica del così detto “cappotto”, che porta enormi benefici di confort abitativo sia nella stagione Invernale che Estiva. Questa intervento a differenza di altri comporta un intervento strutturale e totale sull’unità abitativa o industriale, a differenza di interventi più semplici ma localizzati e meno efficaci, e garantisce un risultato ottimale.

18-04-2017

PAVIMENTI IN VETRORESINA

 

 

Pavimenti in resina: pro e contro e costi

Un pavimento in resina, che sia per esterni o per interni, offre vari vantaggi. Scopriamo i limiti o gli aspetti positivi di questa scelta

01-04-2017

RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

 

Il riscaldamento a pavimento è costituito da un sistema di tubazioni disposte in modo omogeneo sotto il pavimento ed appoggiate su dei pannelli isolanti che emettono calore uniforme dal basso verso l’alto.

15-03-2017

CUCINE DA SOGNO

 

Le cucine ad isola, con gli ampi spazi e colori chiari che mettono in risalto le cucine luminose

 

 

 

Cucine luminose, con ampi soggiorni abbinati

 

Ampia e luminosa parete attrezzata bianca

10-03-2017

SEMINTERRATI ABITABILI: APPROVATA LA LEGGE

 

 

Via libera alla legge per il recupero dei seminterrati.

Con 37 sì e 32 no, Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato il progetto di legge sul recupero dei seminterrati per un uso abitativo, commerciale o terziario.

Con l’obiettivo difacilitare la ristrutturazionedi ciò che già esiste, di dare una spinta al settore edile eregolarizzarei seminterrati già usati come taverne, magazzini o studi, è passata la legge regionale in Lombardia per recuperare i seminterrati eeventualmente renderli abitabili

08-03-2017

COME ARREDARE PICCOLI MONOLOCALI

 

C’è chi è andato ad abitare finalmente da solo e non ha ancora abbastanza budget per permettersi un’abitazione più grande. C’è chi è tornato single dopo una vita in famiglia e ha riscoperto gli spazi di un monolocale. Chi per un motivo, chi per un altro, sempre più persone vivono in case di dimensioni contenute, complice anche un’alta densità urbana, almeno nel cuore delle grandi città.

facebooktwitter