Blog

04-12-2017

QUANDO L'ARCHITETTURA E' SCANDALOSA......

Wikimedia commons
Wikimedia commons

 

I grandi fallimenti architettonici del pianeta

 

Mancanza di pianificazione, di un piano di redditività, difetti di progettazione, corruzione e superamento del costo sono le caratteristiche comuni dei grandi fallimenti architettonici del pianeta, presenti nei Paesi di tutto il mondo. Il quotidiano britannico The Guardian ha pubblicato diversi esempi di quelli che possono essere considerati rifiuti nella costruzione tra edifici, ponti e aeroporti.

 

Progetto dei Grandi Fiumi nella Corea del Sud, 15 miliardi di euro

Progetto dei Grandi Fiumi nella Corea del Sud, 15 miliardi di euro

Una delle costose dighe della Corea del Sud / Flickr/Creative commons

 

Il megaprogetto, con un budget di 15 miliardi di euro, doveva essere il più grande nella storia della Corea del Sud. L’idea è nata nel 2009 dal governo conservatore di Lee Myung-bak, ex Ceo della più grande società di costruzioni del Paese. Il progetto è stato terminato nel 2011, dopo molti cambiamenti e casi di corruzione.

Le proteste e le critiche per l’impatto ambientale non hanno fermato questi lavori faraonici che hanno portato alla realizzazione di 16 dighe, 11 delle quali hanno problemi e necessitano di manutenzioni onerose.

 

Ponte verso il nulla in Alaska, 250 milioni di euro

Ponte verso il nulla in Alaska, 250 milioni di euro

Doveva essere più alto di Brooklyn e più lungo del Golden Gate / Tom Brady/Flickr

 

Questo ponte doveva essere costruito per collegare la città di Ketchikan (80.000 abitanti) all’isola di Gravina, dove si trova il piccolo aeroporto della città. Il traffico era gestito da un traghetto che lasciava il terminal ogni mezz’ora. Nel 2005 questo ponte, soprannominato “Ponte verso il nulla” a causa della lontananza della sua posizione e del suo scopo, è stato messo in bilancio. Alla fine, quello che doveva essere il ponte più alto del ponte di Brooklyn e più lungo del Golden Gate, è uscito dal bilancio dal governo federale ed è stato lasciato così com’era nel 2015.

 

Il ponte del fiume Pearl (Hong Kong), 2.300.000.000 di euro

Il ponte del fiume Pearl (Hong Kong), 2.300.000.000 di euro

La scarsa qualità del calcestruzzo potrebbe costringere a sostituire la maggior parte dei pilastri / Daily Mail

 

I lavori per il ponte sull’estuario del fiume Pearl (Hong Kong) sono iniziati nel 2009 e dovevano finire nel 2016. Ma i costi aggiuntivi, i problemi tecnici e le accuse di corruzione hanno colpito il progetto. Sono stati falsificati il test di qualità del calcestruzzo, fatto che potrebbe costringere a sostituire le strutture che sostengono l’impianto.

 

Aeroporto di Brandeburgo (Germania), 5 miliardi di euro

Aeroporto di Brandeburgo (Germania), 5 miliardi di euro

Anche i tedeschi sprecano: Berlino continua a stare senza il suo nuovo aeroporto / the local

 

La sua apertura doveva avvenire nel 2012, ma quello che doveva essere l’ingresso principale a Berlino non è stato ancora inaugurato. Le strutture, che sono già sostanzialmente finite, hanno problemi di progettazione e di sicurezza, per non parlare degli scandali di corruzione. A peggiorare le cose, la stima dei passeggeri per i quali è stato costruito l’aeroporto non combacia con quanto previsto in futuro, che sarebbe molto più alta.

 

Sochi (Russia), 49 miliardi di euro

Sochi (Russia), 49 miliardi di euro

Un investimento che non ha avuto ritorni economici / BlogSochi

 

Questa città russa sulle rive del Mar Nero voleva diventare una calamita per gli investimenti e il lusso. Il presidente russo Vladimir Putin ha dedicato tutto il suo impegno affinché i giochi invernali di Sochi 2014 potessero rendere celebre questa località. Sochi è costata quattro volte di più delle Olimpiadi estive di Rio de Janeiro. L’enorme investimento è stato utilizzato per costruire 49 nuovi hotel, 13 stazioni ferroviarie, 55 ponti e 22 tunnel. Ma queste imponenti non hanno attratto grandi aziende e Sochi rimane una destinazione di vacanza per i pensionati.

 

Hotel Ryugyong (Corea del Nord), 500 milioni di euro

Hotel Ryugyong (Corea del Nord), 500 milioni di euro

L'hotel più alto del mondo... è vuoti / NKnews

 

Il Ryugyong Hotel è il più alto del mondo e anche uno dei più deliziosi del pianeta. La costruzione dell’edificio è partita nel 1987 con la speranza di diventare un centro per l’intrattenimento delle elite sovietiche, cinesi e affini. Quando l’Unione sovietica è caduta l’hotel era quasi finito, ma non è stato completato fino al 2008 quando una compagnia telefonica egiziana ha sistemato le finestre all’esterno, senza però completare la costruzione. L’edificio è ancora vuoto e potrebbe non essere abitabile a causa di problemi strutturali.

 

Stazione di Scarborough (Canada), 2.300 milioni di euro

Stazione di Scarborough (Canada), 2.300 milioni di euro

Potrebbe essere la stazione della metropolitana più costosa del mondo / the star

 

La città canadese di Toronto sta vivendo un periodo di espansione storica. Tra le grandi opere, uno dei grandi fallimenti è rappresentato dalla nuova stazione di Scarborough. La stazione della metropolitana vuole sostituire le altre sette fermate e dar vita a un’unica mega-stazione, che porterà il titolo della stazione della metropolitana più costosa del mondo. Ancora una volta, ci sono sospetti di corruzione. Un recente audit dice che il lavoro non ha senso a causa del suo costo che l’approvazione è stata data senza le analisi appropriate.

 

Aeroporto di Ciudad Real, un miliardo di euro

Aeroporto di Ciudad Real, un miliardo di euro

Vuoto e senza voli, venduto per 56 milioni di euro

 

L’aeroporto è un esempio di come la bolla immobiliare sia arrivata a un eccesso e a un’euforia esorbitante. E’ stato costruito con un’iniziativa privata, ma con il supporto e la connivenza dei politici locali. Il conto è arrivato a un miliardo di euro, senza che ci fosse un piano aziendale chiaro per monetizzare questo aeroporto. Vuoto e senza voli, è stato finalmente venduto per 56 milioni di euro.

 

Città delle Arti e delle Scienze, 1.100.000.000 di euro

Città delle Arti e delle Scienze, 1.100.000.000 di euro

L'architetto, Santiago Calatrava, è stato denunciato per i costi eccessivi / Wikimedia commons

 

La Città delle Arti e delle Scienze di Valencia è stata la grande opera di Santiago Calatrava per la sua città natale. L’ambizioso progetto ha trasformato una parte centrale della città ed è diventato un riferimento turistico. Ma è stato colpito da problemi relativi al superamento dei costi.

 

In Tempo, 93 milioni di euro

In Tempo, 93 milioni di euro

Il secondo maggior grattacielo d'Europa è stato progettato male e ha un futuro incerto / Wikimedia commons

 

L’edificio In Tempo, situato a Benidorm, è il più alto grattacielo residenziale in Spagna e il secondo in Europa con i suoi 189 metri di altezza, 56 piani e 300 appartamenti. Il progetto di Olga Urbana ha avuto problemi fin dall’inizio, tra cui l’errore nella progettazione degli ascensori. Nel 2012, Sareb è stato acquisito da Caixa Galicia e recentemente ha venduto il prestito a un fondo di investimento per sbarazzarsi di uno dei beni più tossici sulla costa spagnola, il cui futuro è incerto

 

 

FONTE: IDEALISTA.IT

facebooktwitter